Cronaca

Trovati i 500 mila euro per portare a Milano il barcone dei migranti

Si tratta dell'imbarcazione naufragata al largo della Libia in aprile 2015: simbolo della tragedia dell'emigrazione, con oltre 700 dispersi in mare

Il relitto (foto Marina Militare)

Verrà trasportato a Milano il barcone dei migranti naufragato ad aprile 2015, al largo delle coste libiche, con un bilancio drammatico di oltre 700 dispersi. Il relitto è attualmente conservato a Melilli, in Sicilia, e da tempo si parlava di portarlo nel capoluogo lombardo per farne una sorta di "museo dei diritti".

Il denaro necessario al trasporto (circa 500 mila euro) è stato trovato con un emendamento alla Legge di Stabilità. Già nota la destinazione: un giardino in via Celoria, nell'attuale facoltà di Veterinaria in procinto di spostarsi a Lodi. Diventerebbe una sorta di emblema di cosa significhi attraversare il mare, affrontando una traversata pericolosa in balìa di scafisti senza scrupoli, partendo da condizioni di estrema miseria. 

In tutto questo periodo tra l'altro è stato compiuto un immenso lavoro scientifico, coordinato da Cristina Cattaneo dell'istituto di medicina legale dell'Università di Milano, sui corpi dei migranti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovati i 500 mila euro per portare a Milano il barcone dei migranti

MilanoToday è in caricamento