menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo è stato beccato dagli agenti della squadra mobile

L'uomo è stato beccato dagli agenti della squadra mobile

Pluripregiudicato 63enne spacciava ai domiciliari: "pizzicato"

Gli agenti della squadra mobile hanno pizzicato un anziano pusher di Bareggio che spacciava si trovava agli arresti domiciliari

Era ufficialmente agli arresti domiciliari presso la casa della sorella a seguito di una condanna per spaccio, ma ciò non gli ha impedito di continuare la sua attività illecita. La situazione, però, non è passata inosservata ai tutori della legge che lo hanno beccato.

Protagonista di questa strana vicenda G.N.M.,  63enne pluripregiudicato di Bareggio, con condanne a partire dal 1967. L'uomo si trovava agli arresti domiciliari perché per problemi di deabmulazione non poteva restare in carcere. Gli agenti della squadra mobile sono intervenuti presso la sua abitazione intorno alle 15 di venerdì, bloccando un ragazzo di 25 anni che stava entrando nel portone del palazzo.

Il ragazzo aveva con sé 9 grammi di cocaina e nel suo appartamento ne nascondeva altri cento. Secondo gli inquirenti il giovane era il rifornitore ufficiale dell'anziano pusher. A casa del 63enne, invece, sono state trovate altre cinque dosi di cocaina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento