Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca via Cesare Ajraghi

Batcasa, Moratti jr si difende: "Tutto regolare. A me piaceva Superpippo"

Moratti jr respinge le ricostruzioni sul suo loft milanese che parlavano di una casa in stile Bat-man con ponte levatoio, bunker, ring da boxe e piscina: "Tutto regolare"

"Mi sono trovato sui giornali dipinto come una specie di mostro: ma è tutta una colossale montatura usata contro mia madre. E questa è la cosa di cui più mi rammarico: noi siamo legati da un profondo e reciproco affetto, ma io faccio la mia vita e rivendico la mia indipendenza".

Lo afferma al Corriere della Sera il figlio del sindaco di Milano Letizia Moratti, Gabriele che aggiunge: "Ma quale Batman? Intanto ho paura dell'aereo e poi, se proprio devo scegliermi un eroe volante, a me da bambino piaceva Superpippo".

Moratti jr respinge le ricostruzioni sul suo loft milanese (in via Ajraghi, nella foto, in zona Cagnola) date dall'architetto Gian Matteo Pavanello che aveva parlato di una casa in stile Bat-man con ponte levatoio, bunker, ring da boxe e piscina. "Pavanello ha molta acredine nei miei confronti", spiega il figlio del sindaco e sulla casa aggiunge: "Noi volevamo realizzare uno spazio espositivo, non un ufficio, che è organizzato su diversi livelli ed è un po' scenografico. Ma tutto in regola".

"Quando la magistratura avrà fatto piena chiarezza - annuncia inoltre Gabriele Moratti -, donerò quegli spazi in beneficenza a una fondazione: con quell'onta lì non andrei da nessuna parte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batcasa, Moratti jr si difende: "Tutto regolare. A me piaceva Superpippo"

MilanoToday è in caricamento