rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Lorenteggio / Via dei Calchi Taeggi

Altra rivolta al Beccaria: detenuti cercano di forzare il blocco per scontrarsi con altri detenuti

La rivolta domenica sera. Necessario l'intervento di polizia penitenziaria e carabinieri

Un'altra serata di tensione. Mini rivolta domenica sera nel carcere minorile Beccaria di Milano, ancora teatro di scontri - per fortuna non gravi - tra reclusi e agenti. 

Stando a quanto ricostruito da MilanoToday, alcuni detenuti - una decina almeno - avrebbero cercato di forzare lo sbarramento di un braccio dell'istituto per andare a scontrarsi con alcuni rivali che si trovano in un'altra ala della struttura di via dei Calchi Taeggi. Gli agenti di polizia penitenziaria in servizio nel carcere hanno immediatamente dato l'allarme al 112, che ha inviato sul posto i carabinieri del nucleo Radiomobile come rinforzo. Dopo qualche spintone e qualche attimo "bollente", i giovani sono fortunatamente rientrati nei loro bracci e la situazione è tornata alla normalità. 

Soltanto nella notte tra venerdì e sabato, un rogo era divampato sempre all'interno del Beccaria. Un ragazzo, era poi stato ricostruito, aveva dato fuoco al materasso nella sua cella e nell'intervento erano rimasti intossicati e feriti tre poliziotti penitenziari. 

A fine anno scorso, il giorno di Natale, c'era stata invece la maxi evasione, con sette detenuti che erano riusciti a scappare dal carcere saltando giù dal muro sfruttando alcuni lavori di ristrutturazione in corso da anni. Subito dopo la fuga si era registrata un'altra rivolta con proteste e incendi all'interno del minorile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra rivolta al Beccaria: detenuti cercano di forzare il blocco per scontrarsi con altri detenuti

MilanoToday è in caricamento