Cronaca

“Evasione da tre milioni e mezzo di euro”: Biagio Antonacci a processo a Milano

Il cantante avrebbe evaso tre milioni e mezzo di euro, usando tre società - di cui una con sede a Londra - per pagare meno soldi al Fisco. Antonacci ha già saldato le pendenze

Antonacci è imputato a Milano - Foto da Fb

Guai in vista per Biagio Antonacci. Il cantante milanese, infatti, sta affrontando in questi giorni un processo che lo vede imputato nel capoluogo meneghino con l'ipotesi di reato di “dichiarazione infedele”. 

L’artista, che è accusato di aver evaso circa tre milioni e mezzo di euro tra il 2004 e il 2008, era stato rinviato a giudizio dal pm Carlo Nocerino e il dibattimento ora, dopo un lungo periodo di "letargo", è entrato nel vivo. Martedì, infatti, in aula ha parlato un sottufficiale della Guardia di finanza, che ha ricostruito il meccanismo utilizzato per la presunta evasione. 

Sostanzialmente, Antonacci si sarebbe avvalso di tre società, di cui una con sede a Londra, per versare meno soldi al Fisco italiano. Fisco col quale, ci ha tenuto a precisare il fiscalista del cantante, l’imputato ha già trovato un accordo, regolarizzando la sua posizione ben quattro anni fa.

Ora, però, resta da chiudere il capitolo penale. Il prossimo appuntamento è per il 23 febbraio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Evasione da tre milioni e mezzo di euro”: Biagio Antonacci a processo a Milano

MilanoToday è in caricamento