Statale, presto si studierà anche di sera e nel weekend

L'idea del rettore Vago riguarda la sala centrale della biblioteca di via Festa del Perdono. Ma bisogna trovare le risorse qualcuno propone che gli studenti autogestiscano lo spazio

In Statale si potrà studiare anche di sera e nel weekend. Almeno nella sala centrale della biblioteca principale dell'Ateneo, quella di giurisprudenza, lettere e filosofia. L'idea è venuta al nuovo rettore, Luca Vago. Lo scoglio principale è ovviamente l'aumento dei costi, per pagare gli straordinari al personale. Anche se gli studenti lanciano l'idea: un bando (simile alle 150 ore) per trovare studenti che "autogestiscano" lo spazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attualmente la sala centrale è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.30 e al sabato mattina dalle 9 alle 14.15, contando 300 posti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento