rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Porta Ticinese / Piazza XXIV Maggio

Quattro biciclette del BikeMi buttate in acqua in Darsena: recuperate dai canottieri

I quattro mezzi, adagiati sul fondale, sono stati salvati da due canottieri della San Cristoforo

Quattro biciclette adagiate sul fondale del Naviglio Grande, in Darsena. Due normali e altrettante con pedalata assistita, tutte del bike sharing di Milano. Non sono rimaste a fare ruggine sotto ettolitri d'acqua, ma sono state recuperate da due canottieri della San Cristoforo, Simone Lunghi e Matteo Wolter.

Quattro bici del Bike-Mi buttate in Darsena - Foto

Un bagno fuori programma durato qualche decina di minuti, giusto il tempo per recuperare i velocipedi e riconsegnarli. Poi qualche scatto, postato sulla pagina facebook di Lunghi e su quella dei canottieri San Cristoforo. Immagini che hanno raccolto centinaia di like e numerosi commenti nei confronti degli — anonimi — autori della bravata: «Che imbecilli», uno tra i più educati. 

ia ringraziati. «Attualmente nessun contatto con Atm —  che comunque non è il gestore del servizio —. Il punto non è quello. Non è nemmeno vedere le tante decine di condivisioni o i commenti su quelle condivisioni o le centinaia di Like. Quello che vorrei — ha continuato — è che, quando vi ritroverete in mano uno scontrino, una cartaccia o un mozzicone lo teniate in mano fino ad un cestino. Il mio sogno sarebbe se qualcuno di voi, un domani, vedesse una lattina per terra, o un sacchetto di patatine, avesse l'istinto di raccogliere e mettere nel primo cestino vicino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro biciclette del BikeMi buttate in acqua in Darsena: recuperate dai canottieri

MilanoToday è in caricamento