Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Rubavano le bici e le rivendevano online: fidanzati arrestati

In cantina avevano 17 biciclette rubate. I proprietari protranno reclamarle presentandosi in commissariato

Rubavano biciclette per le strade di Milano e poi le mettevano in vendita su un sito internet di commercio tra privati. Una coppia di albanesi è stata scoperta e arrestata dalla polizia grazie anche alla collaborazione di una vittima che aveva denunciato in commissariato Monforte-Vittoria il furto della sua bicicletta.

Gli agenti hanno cercato di rintracciare la bici sul sito web e alla fine l'hanno trovata. Così hanno intavolato una trattativa online con il "venditore" fino a fissare un appuntamento con l'uomo, un 31enne. Allo scambio si è presentata proprio la vittima del furto. Quando la bici è passata di mano, gli agenti sono intervenuti bloccando l'albanese.

17 bici in cantina

Successivamente, gli investigatori sono risaliti a una cantina di un edificio popolare, intestata alla fidanzata 21enne dell'uomo, e vi hanno trovato ben 17 biciclette, tutte rubate e naturalmente poste sotto sequestro.

Le manette sono scattate anche per la donna. I due, incensurati e regolari in Italia, avevano "avviato" questa attività, rubando le biciclette e catalogandole con fotografie per venderle online. Ora rispondono di ricettazione. E i proprietari delle bici potranno recuperarle presentandosi al commissariato Monforte-Vittoria con la relativa denuncia di furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano le bici e le rivendevano online: fidanzati arrestati

MilanoToday è in caricamento