Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

La banda dei bidelli ladri incubo di un quartiere milanese

Arrotondavano rubando bici e monopattini elettrici, pc e non solo, nei garage, nelle cantine e nei negozi

Repertorio

Un impegno come bidelli nelle scuole, un'amicizia di lunga data e un secondo lavoro notturno. Come ladri. È quanto accomuna i tre membri di una banda fermata dalla polizia, che tra febbraio e giugno scorsi si era trasformata nell'incubo della zona di Bicocca-Niguarda, dove aveva saccheggiato garage, cantine e negozi. A finire nei guai tre italiani di 47, 53 e 49 anni, tutti con precedenti specifici.

Analizzando le numerose denunce presentate dagli abitanti della zona, gli agenti del commissariato Greco-Turro, guidato dal dirigente Antonio D'Urso, hanno iniziato a individuare un filo rosso tra alcuni furti, che riguardavano soprattutto bici e monopattini elettrici, pc e altro materiale elettronico, oltre a merce in negozi di alimentari. Le immagini resistrate dalle telecamere del quartiere, poi, hanno immortalato tre ladri, coperti da cappelli, mascherine e tutti con lo stesso giubbino che recava la scritta 'Cortina 2021'. 

Uno degli agenti, poi, dalle sue movenze ha riconosciuto uno dei rei, un 47enne già noto alla polizia. A quel punto per lui è scattata una perquisizione domiciliare e nella sua casa, sempre nel quartiere Niguarda-Bicocca, è stata rinvenuta la ricca refurtiva, che includeva costosi monopattini, biciclette, auricolari, schedine sd e altro materiale elettronico del valore totale di 17mila euro, proveniente da un negozio di proprietà di un cittadino cinese. A incastrare l'uomo e i suoi due complici, poi, il giubbino con la scritta 'Cortina 2021' utilizzato per commettere tutti i furti.

I tre italiani - che in passato erano già stati fermati insieme dalle forze dell'ordine e che avevano tutti un lavoro regolare come bidelli in alcune scuole di Milano, ma alcuni precedenti di polizia - sono stati denunciati per aver commesso almeno 12 furti (ma l'ipotesi è che possano essere molti di più) tra viale Fulvio Testi, via Moncalieri, via Lanfranco della Pila e via Rodi. Tutti gli oggetti ritrovati a casa del 47enne e di cui era stato denunciato il furto sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dei bidelli ladri incubo di un quartiere milanese

MilanoToday è in caricamento