Cronaca

Trenord: "I biglietti sono regolarmente in vendita"

L'ad Biesuz smentisce la notizia uscita sui biglietti "introvabili" di Trenord

Trenord smentisce che ci sia stata una "sospensione delle consegne dei biglietti ferroviari in tutti i punti vendita della regione, a causa di un rimborso non corrisposto alla società incaricata per lo svolgimento di tale servizio": è quanto si legge in una nota firmata dall'amministratore delegato Giuseppe Biesuz in cui si sottolinea che "si tratta di una notizia falsa, destituita di ogni fondamento e gravemente lesiva della reputazione di Trenord, società economicamente solida che, sin dalla sua nascita, ha generato oltre 500 nuovi posti di lavoro ed ha investito oltre 250 milioni di euro al fine di migliorare e modernizzare il servizio ferroviario lombardo". "Trenord - prosegue la nota - non ha nessuna posizione debitoria nei confronti della società Servizi in Rete 2001 avendo onorato tutti gli impegni pattuiti come dimostrano i documenti contabili". La società aggiunge che "non si verificherà, quindi, alcun disservizio per i viaggiatori che potranno acquistare regolarmente i titoli di viaggio negli abituali punti vendita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord: "I biglietti sono regolarmente in vendita"

MilanoToday è in caricamento