rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

In gioielleria con una bimba per organizzare le rapine: tre arresti

Tre persone sono state arrestate tra Milano e Bergamo. Durante i sopralluoghi per organizzare le rapine, portavano una bimba come "copertura"

Avevano puntato tutto sull'innocenza di una bambina. Avevano "scommesso" su di lei per farla franca. Ma è andata male a tre quarantenni di origini campane, ma residenti in Lombardia, che sono stati arrestati tra Milano e Bergamo dai carabinieri di Venezia. 

I tre, secondo quanto ricostruito dai militari, sarebbero i responsabili di una rapina compiuta a Stra, Venzia, il tre gennaio scorso, che aveva fruttato un bottino di centomila euro tra gioielli e altri oggetti preziosi. 

Dopo una dettagliata indagine, i carabinieri hanno scoperto che poco prima della rapina, i tre si erano presentati nella gioielleria presa di mira per un sopralluogo. Per non destare sospetto, però, il gruppo aveva portato con sé una bimba, sperando di non attirare l'attenzione. 

Probabile, secondo i militari, che i tre avessero in programma altri colpi tra il milanese, Bergamo, Lodi e Pavia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In gioielleria con una bimba per organizzare le rapine: tre arresti

MilanoToday è in caricamento