Bambina "scappa" dai genitori: ritrovata dai poliziotti dopo avere attraversato un incrocio

La piccola, che ha quasi 4 anni, aveva appena chiesto aiuto a una passante per attraversare un incrocio pericoloso in viale Monza

Forse annoiata per l'attesa nell'ufficio postale insieme ai genitori, una bambina di quasi 4 anni è sfuggita al loro controllo ed è uscita da sola dalla filiale, andando a camminare da sola in un trafficatissimo (e pericoloso) viale Monza, finché gli agenti di polizia del commissariato Villa San Giovanni non si sono imbattuti nella piccola, traendola in salvo. 

Alla fine, dopo quasi un'ora, la bambina ha potuto riabbracciare i genitori, che nel frattempo, accortisi della scomparsa, si erano mobilitati per cercarla avvisando le forze dell'ordine. Tutto è accaduto nel pomeriggio di martedì 10 settembre, intorno alle sei e mezza, poco prima della chiusura dell'ufficio postale. 

Con i genitori indaffarati nelle operazioni, la bambina è uscita da sola, e dopo qualche centinaio di metri di cammino si è trovata in viale Monza. Per nulla intimorita, ha chiesto aiuto a una ignara passante per attraversare un incrocio grande e pericoloso dell'arteria. E' stato in quel momento che i poliziotti di una volante del commissariato, impegnati in un pattugliamento del territorio, si sono accorti della situazione. Ovviamente si sono fermati e si sono presi cura della bambina.

L'abbraccio coi genitori

La piccola non si è mostrata impaurita ma anzi molto curiosa della divisa dei poliziotti, e ha raccontato quello che era successo. Così gli agenti l'hanno portata in commissariato. Nel frattempo i suoi genitori avevano chiamato il numero di emergenza 112 e sono stati rintracciati per rassicurarli che la loro figlia era stata ritrovata. Sana e salva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi: mamma e papà si sono recati in commissariato e hanno riabbracciato la figlia. Che poi, nel pomeriggio di mercoledì, ha chiesto ai genitori di tornare dai poliziotti per salutare i suoi "nuovi amici". A fine agosto un caso analogo era avvenuto a Pioltello: una bimba di 4 anni, che vagava da sola per la città, era stata notata dagli agenti di polizia locale, che l'avevano presa in custodia e, nel giro di un paio d'ore, avevano rintracciato i genitori per restituirgliela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento