Cronaca

Schiaffi, calci e insulti ai bimbi dell'asilo: i 17 piccoli maltratti dalla maestra

I fatti in un asilo della Brianza. La maestra è stata interdetta per un anno

"Ti stacco la testa". E ancora "Ti taglio le mani". Poi appellativi - o meglio insulti - che si susseguivano: "Oche" oppure "beduini". Schiaffi, calci e quelle manine afferrate per trascinare di peso i piccoli e spostarli. Una maestra di 59 anni di una scuola dell'infanzia di un comune della Brianza è stata interdetta per un anno dall'esercizio della professione perchè accusata di maltrattamenti.

Video | Le immagini delle violenze 'rubate' nell'asilo

Le segnalazioni relative ai metodi sospetti e violenti utilizzati dall'insegnante che ogni giorno si occupava di 17 bambini tra i tre e i cinque anni sono finite nelle mani dei carabinieri della compagnia di Monza a inizio aprile 2021 e sono subito scattate le indagini. 

Nella classe sono così stati installati telecamere e microfoni per le intercettazioni ambientali: in due mesi, come racconta MonzaToday, sono stati raccolti elementi che hanno fornito agli inquirenti un quadro indiziario completo che ha permesso alla procura di procedere con un provvedimento cautelare, notificato nei giorni scorsi alla donna dai militari dell'Arma. L'insegnante è ora stata interdetta per un anno dalla professione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi, calci e insulti ai bimbi dell'asilo: i 17 piccoli maltratti dalla maestra

MilanoToday è in caricamento