Cronaca

Donna cerca di rapire tre bambini all'oratorio insieme al fidanzato: "Nostalgia dei miei figli"

La donna è stata arrestata domenica pomeriggio fuori dall'oratorio Don Bosco di Carugate

L'oratorio di Carugate - Foto © Bennati

"Avevo nostalgia dei miei figli". Si sarebbe giustificata così la keniota di trentotto anni arrestata domenica pomeriggio insieme al compagno - un connazionale di quattro anni più giovane - con l'accusa di tentato sequestro di minori

I due, stando a quanto finora accertato dai carabinieri, verso le 18 sarebbero entrati nel cineteatro dell'oratorio Don Bosco di Carugate e avrebbero cercato di rapire tre bimbi di sette, dieci e undici anni. La donna, sempre secondo le ricostruzioni dei militari, avrebbe afferrato per il braccio una bimba che era in coda al bar con sua mamma, che ha subito reagito

A fermare i due fidanzati, poi, ci hanno pensato proprio i genitori dei piccoli, che hanno bloccato la coppia in attesa dell'arrivo dei carabinieri. Ai militari, i due - probabilmente sotto l'effetto di alcol - hanno raccontato di essere fratelli. Mercoledì pomeriggio entrambi saranno all’udienza di convalida dell’arresto e potranno fornire la loro versione dei fatti. 

Video | "Hanno tentato di strapparmi mia figlia"

video-156

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna cerca di rapire tre bambini all'oratorio insieme al fidanzato: "Nostalgia dei miei figli"

MilanoToday è in caricamento