rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca

Bimbo di un mese cade sui binari in stazione e muore

L'incidente il 2 febbraio dopo il passaggio del treno Milano-Genova. Il piccolo è morto giovedì sera

Non c'è stato nulla da fare. È morto giovedì sera, proprio il giorno in cui aveva compiuto un mese di vita, il neonato che lo scorso 2 febbraio era finito sui binari in stazione a Pavia dopo il passaggio di un treno merci partito da Milano e diretto a Genova. 

Quel giorno, stando a quanto finora appreso, il piccolo era insieme al padre di ritorno da una visita di controllo all'ospedale San Matteo. Dopo il transito del convoglio, il bambino era "volato" sui binari, non è anocra chiaro se a causa dello spostamento d'aria provocato dal treno o se perché uno dei vagoni aveva agganciato la carrozzina in cui si trovava. 

Nella caduta sui binari - il neonato non era stato investito - il bimbo aveva riportato un trauma cranico, diverse contusioni e la frattura di un arto. Ferite troppo gravi che alla fine gli sono state fatali nonostante gli agenti della polizia ferroviaria lo avessero trasportato immediatamente in ospedale senza neanche aspettare l'arrivo dell'ambulanza. Il corpo è stato affidato all'istituto di medicina legale dell'università di Pavia dove verrà eseguita l'autopsia. 

Il padre, 44 anni, che sembra al momento dell'incidente fosse al telefono, è indagato per omicidio colposo e abbandono di minore, ma sono in corso accertamenti da parte di investigatori e inquirenti anche per stabilire la velocità del treno merci al momento del passaggio nella stazione di Pavia. Il primo passo fondamentale per fare luce sulla tragedia sarà capire se la carrozzina del piccolo sia stata o meno "trascinata" dal convoglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di un mese cade sui binari in stazione e muore

MilanoToday è in caricamento