menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campo rom

Campo rom

Bimbo di pochi mesi muore nel campo rom, forse per il freddo

Sono stati i familiari a chiamare soccorsi. L'elicottero del 118 l'ha trasportato in condizioni disperate al San Carlo. La madre è indagata per omicidio colposo

Un bambino di pochi mesi è morto mercoledì mattina al campo nomadi abusivo di via Martirano, in zona Muggiano, accanto a quello regolare gestito dalla cooperativa Azzurra per conto del Comune di Milano.

Sono stati i familiari a chiamare i soccorsi. Quando l'elicottero del 118 è arrivato sul posto il piccolo, che era già in arresto cardiaco, era in condizioni disperate. E' stato portato al San Carlo, dove poi è deceduto. Soltanto pochi mesi fa, in un altro campo, era morta una bimba che aveva febbre altissima da mesi. 

Il magistrato di turno è arrivato immediatamente sul posto per coordinare le prime indagini. La madre è stata iscritta nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo.

Dalle prime ipotesi pare che il bambino - figlio di una coppia di rom in transito da Pavia - sia deceduto per freddo intenso della notte. Il comune tuttavia per il momento esclude questa possibilità.

Il comune fa sapere che la madre era arrivata da poco nel campo insieme a tre figli in tutto, per stare più vicina al marito detenuto nel carcere di Pavia, e per questo non era ancora nota ai servizi sociali. Ora gli investigatori stanno ascoltando la donna, per capire se il piccolo soffrisse di patologie particolari. Disposta comunque l'autopsia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento