rotate-mobile
Cronaca

Milano "anti-smog": le centraline misureranno il "black carbon"

Le due centraline dell'Amat, l'agenzia di mobilità del Comune di Milano, che misureranno la presenza nell'aria del Black Carbon, il carbonio elementare nel particolato atmosferico. I bollettini con Area C

Le due centraline dell'Amat, l'agenzia di mobilità del Comune di Milano, che misureranno la presenza nell'aria del Black Carbon, il carbonio elementare nel particolato atmosferico, sono state installate e i primi risultati verranno comunicati con i bollettini settimanali, con il via dell'Area C.

Le postazioni sono posizionate una all'interno e l'altra all'esterno dell'Area C, ovvero il centro città che sarà sottoposto a ticket d'ingresso, in modo da verificare gli effettivi miglioramenti che il provvedimento otterrà sulla qualità dell'aria, seppure la Ztl abbia come obbietivo primario la riduzione del traffico. Le centrali (sulla terrazza della Galleria Vittorio Emanuele e in piazza Gorini) monitoreranno infatti la presenza di Black Carbon nel particolato e, con l'utilizzo di nuovi strumenti e metodologie, potrà permettere di correlare in modo diretto l'efficacia della regolamentazione del traffico alla salute dei cittadini.

Intanto a Milano ieri l'Arpa ha registrato polveri sottili oltre la soglia consentita (50 mg/mc). Tutte e tre le centraline hanno segnato valori oltre gli 80 mg/mc (87 in Città Studi, 81 in via Senato e al Verziere) (fonte: ansa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano "anti-smog": le centraline misureranno il "black carbon"

MilanoToday è in caricamento