menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma

La caserma

Caserma Mameli in viale Suzzani, gli occupanti: "Noi minacciati di morte durante un blitz"

Il racconto degli occupanti che accusano le forze dell'ordine

"Abbiamo subìto un atto di violenza squadrista, un'intimidazione violenta ed illegale da parte di persone, anche in divisa, che sono venute in maniera non ufficiale". E' quanto denunciano sul web alcuni rappresentanti del collettivo di squatter 'I pirati' che ha occupato gli spazi dell'ex caserma Mameli, in viale Suzzani a Milano (VIDEO: CHI SONO GLI OCCUPANTI)

"Una trentina di persone si sono presentate presso lo spazio Proprietà Pirata Riot Club di via Suzzani 125 al grido di 'vi spacchiamo la testa' 'uscite di lì' 'vi buttiamo fuori'". Con minacce anche di morte come: 'tranquilli, tanto torniamo ad ammazzarvi tutti', secondo quanto riportato da MilanoinMovimento.

"Verso le 14,30 di martedì - ha raccontato uno degli occupanti - sono arrivate prima due auto da cui sono scese alcune persone, con caschi da moto in testa e anche con spranghe, e poi è arrivato un pullman delle forze dell'ordine da cui sono scese una quindicina di persone, di cui almeno cinque in divisa e altre in borghese. Hanno picchiato sulle porte dello spazio - ha proseguito - noi abbiamo cercato di filmare il tutto e loro sono andati via".

Secondo il racconto del giovane del collettivo, dalla Questura, hanno spiegato di non saperne nulla. Nel primo pomeriggio di mercoledì, ha aggiunto un occupante, "sentiremo alcuni rappresentanti della polizia e per le ore 15 di oggi abbiamo indetto una conferenza stampa in viale Suzzani per denunciare questa violenza squadrista".

Caserma video-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fedez ha asfaltato i consiglieri leghisti Lepore e Bastoni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento