rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

L'uomo che blocca per due volte il volo Cagliari-Milano Orio al Serio

Alla fine l'uomo, residente nel Milanese, è stato arrestato: è accusato di stalking

Ha bloccato la partenza del volo Ryanair Cagliari - Milano Orio al Serio per ben due volte di fila. Tra urla e insulti verso tutti: passeri e personale di bordo; poi è fuggito dall'ospedale dove era stato ricoverato ed è andato a casa della ex che lo aveva denunciato per stalking. Antonio L., 45 anni, nato a Crotone, in Calabria, e residente nel Milanese, alla fine è stato arrestato dalla polizia per atti persecutori.

Il 2 novembre è cominciato tutto. Quando l'uomo, salito a bordo del volo Ryanair diretto a Bergamo, ha insultato passeggeri e hostess, rifiutando di sedersi. Il volo è stato bloccato, mentre la polizia di frontiera lo ha fatto scendere. Il 45enne si è giustificato dicendo di essere venuto in Sardegna per ottenere un chiarimento con la ex che lo aveva lasciato a causa dei suoi atteggiamenti violenti, denunciandolo per stalking.

Al calabrese è stato consegnato dalla polizia un foglio di via obbligatorio, con il divieto di tornare in Sardegna ed è stato accompagnato in aeroporto per prendere un secondo volo diretto a Bergamo. Ma una volta a bordo, appena chiusi i portelloni, il 45enne ha ricominciato nuovamente a urlare e creare problemi, tanto da obbligare il comandante a interrompere le fasi di decollo.

La polizia di frontiera è così intervenuta una seconda volta, insieme al personale del 118. A questo punto il 45enne è finito in ospedale, ma è fuggito dalla finestra. Temendo che potesse raggiungere la casa della ex nella zona di Quartu, gli agenti del Commissariato si sono appostati in zona e lo hanno bloccato mentre entrava nel condominio. Ora si trova in carcere a Uta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che blocca per due volte il volo Cagliari-Milano Orio al Serio

MilanoToday è in caricamento