Cronaca

Secondo blocco traffico domenicale dell'era Pisapia: è "domenicaspasso"

Divieto di circolazione per i mezzi dalle 10 alle 18. E all'iniziativa aderiscono anche molti Comuni dell'hinterland. Previsto un biglietto ordinario Atm che varrà tutto il giorno

Seconda domenica senz'auto dell'amministrazione Pisapia. E' stata ribattezzata "domenicaspasso".

Una domenica, il prossimo 17 novembre, pensata anche per i bambini che coincide con la Giornata Mondiale per l'Infanzia. Con una grande novità: per la prima volta "parteciperanno" a questa domenica speciale tanti comuni della cintura. La giornata prevede il blocco alla circolazione dei veicoli dalle 10 alle 18. Lo stop alle auto sarà accompagnato dalla possibilità di usare i mezzi pubblici con un biglietto ordinario singolo per tutto il giorno, estensione valida a Milano e nei comuni dell'hinterland attraversati dalla metropolitana.

Il Comune di Milano e le nove zone e i Comuni dell'area metropolitana stanno organizzando tantissime iniziative. L'agenda delle iniziative è ancora in piena evoluzione ma sicuramente saranno previsti l'ingresso gratuito nelle piscine e in molti musei, feste e giochi di strada per bambini e tanti altri appuntamenti. Ma la “domenicaspasso” non è solo a Milano. Aderiscono all’iniziativa anche numerosi Comuni dell’area metropolitana: Bareggio, Bresso, Cesano Boscone, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Corsico, Cusago, Locate di Triulzi, Novate Milanese, Pero, Pioltello, Rho, Rozzano, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese e Vimodrone hanno già mandato un calendario di avvenimenti. Tante altre adesioni stanno arrivando. E si potrà viaggiare per tutto il giorno sui mezzi pubblici con un solo biglietto Atm. Durante il blocco delle auto a Milano, in programma dalle 10 alle 18, in città sarà possibile muoversi sulla rete urbana gestita da Atm (non sul Passante Ferroviario) utilizzando il biglietto singolo da 1,50 euro valido per l’intera giornata.

Per la prima volta l’agevolazione sarà estesa anche all’hinterland, per i Comuni attraversati dalla metropolitana: in questo caso, il biglietto cumulativo, abitualmente utilizzato per una singola corsa, avrà validità giornaliera. Lo ha annunciato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran. 

“Estendere anche ai Comuni della Provincia toccati dalla metropolitana le medesime facilitazioni di utilizzo dei mezzi previste per Milano - ha spiegato l’assessore Maran - è il miglior modo per rendere la domenica a piedi del 20 novembre un momento veramente collettivo all’insegna della mobilità sostenibile e della cultura per l’ambiente. Coloro che useranno il metrò dall’hinterland a Milano e viceversa, potranno viaggiare tutto il giorno con un unico biglietto e vivere le nostre città, libere dalla morsa del traffico, anche grazie alle numerose iniziative che stiamo organizzando”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo blocco traffico domenicale dell'era Pisapia: è "domenicaspasso"

MilanoToday è in caricamento