menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bomba alla banca. Foto sei di Corsico Se, di S. Z.

Bomba alla banca. Foto sei di Corsico Se, di S. Z.

Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Il bottino è stato recuperato dopo un lungo inseguimento tra carabinieri e malviventi. Il fatto

Il boato dell'esplosione è stato sentito distintamente da molti residenti della zona. Molti hanno pensato che si trattasse di un tuono per via del temporale che si stava abbattendo anche su Corsico (Milano), nella notte tra venerdì e sabato. E invece no. Era la 'solita' banda specializzata nel far saltare i bancomat delle banche con il gas acetilene. 

Stavolta, però, qualcosa è andato diversamente. Dopo il boato, avvenuto attorno alla mezzanotte contro il bancomat dell'Ubi banca in viale Liberazione, un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Corsico si è materializzato sul posto, intercettando immediatamente due vetture sulle quali stavano scappando i membri della banda.

L'inseguimento nella notte tra Corsico e Milano

L'inseguimento che ne è scaturito ha portato i carabinieri dritti dritti verso il campo rom di Muggiano a Milano. I carabinieri si sono lanciati dietro a un'Opel Meriva con due occupanti. Dopo vari chilometri, quando erano nei pressi del campo rom di Muggiano, i due hanno abbandonato l'auto e a piedi sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Nella vettura è stata ritrovata una bombola di gas, un innesco elettronico munito di tubi e le cassette in metallo contenenti diverse banconote del taglio di 50 euro per somma complessiva di euro 60 mila euro, il bottino complessivo del colpo. Le indagini proseguono per risalire ai membri della banda.

Ecco le banconote recuperate: foto

Bottino-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento