Cronaca

Trova una bomba inesplosa durante una gita e se la porta a casa: evacuate ben 25 famiglie

E' intervenuta un'ambulanza della Croce Rossa militare italiana arrivata da Milano

Ha trovato una bomba inesplosa durante una gita e se l'è portata a casa (episodio simile a Pavia), lasciandola sotto il portico. Non un petardo di capodanno, ma una granata da 149 millimetri definita dagli esperti “ad alto potenziale esplosivo”,. E' stato un suo parente a segnalare la cosa alle forze dell'ordine. 

Per via di quel ricordino mercoledì mattina a Calvagese della Riviera sono state evacuate ben 25 famiglie. Il tempo necessario per portare a termine le operazioni di messa in sicurezza, trasporto e brillamento come già predisposto dalla Prefettura. L'ordigno è stato fatto brillare all'interno della Cava Moreni, al confine con Polpenazze.

Ci hanno pensato i Genio Guastatori di Cremona del Decimo Reggimento: sul posto anche due pattuglie della polizia locale intercomunale, due pattuglie dei carabinieri, un'ambulanza della Croce Rossa militare italiana arrivata appositamente da Milano.

“Dell'accaduto verrà trasmessa comunicazione alla Procura – ha detto Stefano Dondelli, comandante del servizio di Polizia Locale intercomunale di Calvagese e Muscoline – per la valutazione di eventuali reati. E' giusto far sapere che portare a casa ordigni bellici è un rischio e un pericolo”.

“Sono nati per esplodere, e non sono eslosi per difetti di fabbricazione: quindi sono ancora più pericolosi”. Non vanno infatti dimenticate, conclude il comandante, “la recente disgrazia accaduta in Valcamonica, e quella più vicina a noi avvenuta l'anno scorso a Villanuova sul Clisi”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova una bomba inesplosa durante una gita e se la porta a casa: evacuate ben 25 famiglie

MilanoToday è in caricamento