Cronaca Buccinasco / Duce

Esplosione sventra la posta di Buccinasco: ma la gang 'dimentica' i soldi nel bancomat. Foto

L'esplosione ha risvegliato la cittadina: sul posto sono intervenuti i carabinieri. Le immagini

Il boato è stato fragoroso. L'esplosione, poco dopo le 3 della notte tra giovedì e venerdì, ha risvegliato 'mezza' Buccinasco ed ha sventrato la sede dell'ufficio postale in via Duse.

La gang del gas acetilene - sempre che si tratti di uno stesso gruppo - torna a colpire e lo fa alle porte di Milano. Stavolta però, qualcosa va storto, e i malviventi non riescono a porte via nulla grazie all'intervento quasi istantaneo dei carabinieri della Stazione di Buccinasco, Compagnia di Corsico.

L'esplosione, l'arrivo dei carabinieri e la fuga

I militari, guidati da Pasquale Puca, sono riusciti a recuperare le banconote, rimaste all'interno della cassaforte semichiusa. Probabilmente c'è stato un errore anche nella detonazione: rispetto ad altri episodi simili, in questo caso, è crollata l'intera parete dov'era posizionato il bancomat.

A quel punto, sentendo l'arrivo delle sirene, per i malviventi non è rimasta che la via della fuga.

L'incendio provocato dalla 'bomba' di gas acetilene

A lanciare l'allarme sono stati i cittadini. E in via Duse sono intervenuti, oltre alle gazzelle dei carabinieri, anche i vigili del fuoco che hanno spento il principio d'incendio provocato dalle esplosioni. Le fiamme, per fortuna, non hanno causato grossi danni al già devastato ufficio postale.

Ora le indagini dei militari si concentreranno per cercare di identificare i protagonisti dell'assalto. L'ufficio postale è dotato di telecamere di videosorveglianza e il loro contenuto sarà analizzato nei minimi dettagli per tentare di dare un volto ai criminali.

L'ufficio postale di Buccinasco (Milano) sventrato: foto

Bomba all'ufficio di buccinasco di Massimo Righetto-2

Foto di Massimo Righetto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione sventra la posta di Buccinasco: ma la gang 'dimentica' i soldi nel bancomat. Foto

MilanoToday è in caricamento