Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Redecesio, sgomberati i residenti: pochi disagi per il disinnesco della bomba

Dei circa 3.000 residenti nella frazione di Segrate, solo un centinaio ha raggiunto l'oratorio della parrocchia Madonna del Rosario. Presenti gli operatori del Comune

Si è svolta senza disagi questa mattina l'evacuazione degli abitanti di Recedesio, allontanati per precauzione dalle proprie case per consentire il disinnesco dell'ennesimo ordigno inesploso rinvenuto nella zona.

Dei circa 3.000 residenti nella frazione di Segrate, solo un centinaio ha raggiunto l'oratorio della parrocchia Madonna del Rosario, dove operatori dei servizi sociali del Comune e Protezione Civile hanno allestito un ricovero per trascorrere la giornata.

Sono infatti ancora molti i cittadini in vacanza, e altrettanti quelli usciti nelle prime ore del mattino per recarsi al lavoro. Unanime il parere delle forze dell'ordine, Carabinieri e Polizia locale: «Gli abitanti di Redecesio sono stati molto collaborativi, hanno seguito le nostre istruzioni e risposto positivamente all'evacuazione del mattino. E questo nonostante l'analogo episodio di due domeniche fa. C'è comunque sempre qualcuno che fa finta di nulla e rimane tappato in casa».

Alle 8 del mattino, quando i genieri hanno iniziato le operazioni di disinnesco, nella grande aula dell'oratorio di Redecesio veniva servita la colazione. «Gli ospiti sono perlopiù anziani - spiegano gli assistenti sociali del Comune - Molti si sono attrezzati con carte da gioco o giornali per poter trascorrere la giornata».

Per altri è l'occasione per fare quattro chiacchiere: «Ormai siamo abituati - spiega un'anziana signora - Si figuri che io sotto i bombardamenti ci sono stata per davvero». «Domenica scorsa sono stata ospite di mia figlia - aggiunge un'altra cittadina - Ma oggi, dato che lavorava, ho preferito venire qui e stare in compagnia piuttosto che passare la giornata da sola».

Ad ogni modo, niente di nuovo sotto il sole. Gli abitanti della zona sono ormai allenati alle evacuazioni causa bomba: l'ultima è stata fatta brillare poco meno di due settimane fa, domenica 8 agosto.

Maggiori saranno i disagi per chi viaggia. Lo spazio aereo di Linate sarà chiuso dalle 8 alle 11 e dalle 13 alle 17: molti voli saranno dirottati su Malpensa o subiranno ritardi. Interdetto anche il transito sulla ferrovia Milano-Venezia, dalle 8 alle 11, e chiuse molte delle strade del quartiere.


La bomba, rinvenuta in un cantiere di via Trento, è un proiettile aereo sganciato durante i bombardamenti del 1944-45. Sarà disinnescata nel mattino dai militari del Decimo Genio Guastatori di Cremona, e sarà poi fatta brillare nel primo pomeriggio in un 'fornello', collocato in prossimità dei lavori per la 'tangenzialina', dove è stato ritrovato l'ordigno di due domeniche fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Redecesio, sgomberati i residenti: pochi disagi per il disinnesco della bomba

MilanoToday è in caricamento