Cronaca

I bracconieri sorpresi a Melegnano (Milano)

L'accaduto domenica 18 aprile. A scoprirli gli agenti del nucleo ittico venatorio della polizia metropolitana

Bracconieri subacquei in fuga dopo essere stati sorpresi dalla polizia metropolitana durante un controllo. È successo nella prima mattinata di domenica 18 aprile a Melegnano, hinterland sud est di Milano.

Due uomini stavano pescando con fucili da sub all'interno della roggia Vettabbia, nelle adiacenze di un ponte, quando sono stati scoperti dagli agenti del nucleo ittico venatorio della polizia metropolitana di Milano e a quel punto hanno subito raggiunto l'auto e sono scappati riuscendo a far perdere le proprie tracce. 

Nella fuga i due bracconieri, la cui presenza era stata segnalata da alcuni residenti, hanno abbandonato i due fucili, che sono stati recuperati e posti sotto sequestro dagli operatori del Niv. All'interno della roggia la pesca è consentita solo a chi è munito di licenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bracconieri sorpresi a Melegnano (Milano)

MilanoToday è in caricamento