rotate-mobile
Cronaca

81 allodole e un fucile sequestrati ai bracconieri nel Milanese

A intervenire i carabinieri della forestale di Milano

81 allodole, un fucile e un richiamo elettronico. È quanto i carabinieri della forestale di Milano hanno sequestrato ad alcuni bracconieri nei giorni scorsi.

Durante una decina di controlli effettuati dal Cites di Milano (l'unità specializzata nella tutela di animali e piante) e dalla forestale di Magenta, cinque persone sono state denunciate alle Procure della Repubblica di Busto Arsizio (Va), Milano e Pavia. 

A finire nei guai un milanese, due bresciani e due bergamaschi, colti in flagrante nei comuni di Albairate, Arconate e Cuggiono, tutti nel Milanese. In totale sono state sequestrate 81 allodole, utilizzate illegalmente (con anelli non conformi o contraffatti) come richiami vivi per catturare esemplari della stessa specie: gli animali verranno presto affidati a centri di recupero.

Ad essere posti sotto sequestro anche un fucile da caccia e un richiamo elettronico per avifauna, il cui utilizzo è vietato. Il forte impegno dei carabinieri - si legge in una nota della forestale - proseguirà ulteriormente per tutto il prosieguo della stagione venatoria allo scopo di prevenire e reprimere ogni forma di violazione alla legge venatoria ed a salvaguardia del patrimonio naturalistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

81 allodole e un fucile sequestrati ai bracconieri nel Milanese

MilanoToday è in caricamento