menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, A35 Brebemi esempio virtuoso di sviluppo tecnologico: sarà "elettrificata"

La A35 Brebemi è stata citata alla Camera durante il dibattito sulla fiducia al Governo Draghi

La A35 Brebemi, il collegamento autostradale direttissimo tra Brescia Bergamo e Milano, è stata citata giovedì alla Camera dei Deputati, nel corso del dibattito sulla fiducia al nuovo Governo Draghi. L’onorevole Alessandro Sorte del gruppo “Cambiamo!”, ex Assessore alle Infrastrutture di Regione Lombardia della giunta Maroni, nel ribadire la fiducia al nuovo Governo e la necessità di un programma forte di rilancio economico attraverso il Recovery Fund, ha portato come esempio virtuoso di infrastruttura tecnologicamente avanzata che guarda alla transizione energetica, l’autostrada A35 direttissima Brescia-Milano e il progetto pilota che vede la stessa in prima linea nel processo verso la de-carbonizzazione.  

«Sulla Brebemi si sta sperimentando l’elettrificazione dell’autostrada con sistemi di ricarica in itinere, in analogia a quanto sta avvenendo in Germania, in Svezia e nel resto del mondo - ha affermato l’Onorevole Sorte. Il settore dei trasporti, con una continua crescita delle emissioni di CO2, necessita di interventi strutturali a breve termine per rispettare i target dell’accordo di Parigi, per questo può diventare un innovativo laboratorio tecnologico e ambientale. Riteniamo che gli investimenti per la conversione “green” delle autostrade italiane debbano poter accedere alle linee di finanziamento che saranno messe a disposizione dal Recovery Fund». 

A35 Brebemi è già proiettata al futuro attraverso un deciso percorso che punta alla sostenibilità ambientale, economica e sociale, mantenendo inalterate le sue unicità legate alla sicurezza e all’esperienza di guida in totale comfort. Già nel 2019 l’autostrada si è dotata di stazioni di ricarica per carburante GNL (Gas Naturale Liquido), le prime in Italia su un’autostrada a pagamento. Sempre in questo ambito A35 Brebemi sta avviando un nuovo importante progetto pilota di elettrificazione che, attraverso l’intelligente collaborazione con partner di prestigio come il Politecnico di Milano, grandi realtà industriali e, soprattutto, con il patrocinio della concedente CAL SpA, di Regione Lombardia nonché con il supporto di AISCAT, sta suscitando grande interesse. 

La Brebemi

L’infrastruttura, attiva dal 23 luglio 2014, ha un’estensione di 62,1 km a cui sono state aggiunte la stazione di esazione di Castegnato e le rampe di interconnessione con l’autostrada A4. L’autostrada è raggiungibile dalla città di Brescia attraverso l’autostrada A4 (prendendo la rampa di uscita dopo Brescia Ovest in direzione “A35 Milano – Linate), la Tangenziale Sud di Brescia e la SP19 oppure utilizzando la nuova A21 (Corda Molle).

I caselli dell’autostrada sono sei: Chiari Ovest, Calcio, Romano di Lombardia, Bariano, Caravaggio e Treviglio. Superato l’ultimo casello di Treviglio, ci si immette nell’A58 Tangenziale Est Esterna Milano (TEEM) che consente all’A35 Brebemi di raggiungere la A1 all’altezza di Melegnano, la A4 all’altezza di Agrate, Linate e l’Area Metropolitana di Milano tramite due svincoli, a destra, Pozzuolo Martesana e a sinistra Liscate, che sboccano rispettivamente sulla SP103 Cassanese e sulla SP14 Rivoltana. A35 Brebemi ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali, in Usa e UK, quale miglior project financing infrastrutturale e miglior project bond europeo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento