Bresso (Milano), ha '40mila euro' di marijuana in casa: arrestato

A scoprirlo la polizia di Stato. In manette un 32enne albanese. Denunciato anche un 36enne gambiano

La droga sequestrata

Un 32enne è stato arrestato per spaccio dopo che nella sua abitazione sono stati scoperti quasi 4 chili di marijuana. È successo in via Toti a Bresso, periferia nord di Milano. A scoprire la droga gli agenti della polizia di Stato, che per lo stesso reato hanno denunciato un 36enne gambiano.

I poliziotti inizialmente hanno fermato il 36enne in via Imbonati a Milano dopo che lui ha cercato di eludere il controllo entrando in un Internet point. Addosso gli è stata trovata una busta termosaldata con all'interno della marijuana, 30 euro in contanti e un cellulare che squillava ripetutamente.

Grazie ad accertamenti sullo smartphone gli agenti sono risaliti al 32enne, un albanese pregiudicato residente a Bresso, che è stato individuato come possibile fornitore di droga del gambiano. Dopo una perquisizione nell'appartamento dell'uomo sono state rinvenute e sequestrate 12 buste termosaldate contenenti 3,51 kg di marijuana, tre etti di hashish in panetti, un bilancino di precisione, bustine e materiale per il confezionamento della droga.

A quel punto per il pusher è scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Solo indagato, invece, sempre per lo stesso reato, il gambiano che si riforniva dal 32enne e che inoltre aveva violato un provvedimento di espulsione dall'Italia.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

Torna su
MilanoToday è in caricamento