Brusca frenata in metrò a Cassina de' Pecchi, due feriti: terza volta in pochi giorni

Ancora una frenata d'emergenza improvvisa che ha causato contusi

Repertorio

Un'altra frenata anonima in metropolitana, la terza in pochi giorni, la seconda sulla linea verde (M2). E ancora una volta si contano i feriti tra i passeggeri che, cadendo, sono rimasti contusi. E' successo a Cassina de' Pecchi quando mancavano pochi minuti alle otto di mattina di lunedì 11 marzo. Meno di 48 ore dopo la frenata in Cadorna che, sabato pomeriggio, ha causato 9 feriti. E meno di 24 ore dopo la conferenza stampa convocata d'urgenza da Atm per fare luce su questi episodi.

La frenata improvvisa di lunedì ha provocato due persone ferite, tra cui una 50enne, non in modo grave. E la circolazione della metropolitana non ha dovuto interrompersi. Le frenate brusche sono provocate dai sensori che trasmettono le informazioni sullo stato dei binari e delle gallerie: il "cervellone" elettronico elabora queste informazioni e, a fronte di potenziali rischi, decide che cosa fare. In alcuni casi, la soluzione è la brusca frenata.

Sabato pomeriggio, oltre al blocco della circolazione dei treni per quasi un'ora con attivazione di servizi sostitutivi, la frenata d'emergenza automatica ha provocato 9 contusi in ospedale. Atm, il giorno successivo, ha spiegato che i sensori dei binari hanno "elaborato" un potenziale rischio, che in realtà non sussisteva, e hanno "ordinato" al treno di frenare bruscamente. I nuovi treni, poi, frenano più bruscamente di quelli vecchi ed è per questo che si cade di più, e ci si ferisce di più, nonostante gli episodi siano in diminuzione.

Proprio sulla M2 è stato appena provato un progetto per rifare da zero il sistema di segnalazioni (per un costo di circa 100 milioni di euro) in modo che siano più "raffinate" e precise. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Magari prima di aumentare il prezzo del biglietto sarebbe opportuno veri******te le attuali condizioni della rete di trasporti

    • Verifichiate é una parola da censurare?!

  • 300€ all’anno di abbonamento urbano e poi ci rimetto le costole, grazie ATM

  • Ancora un’altra frenata!! Ma basta!!!

  • Non leggo interventi di Salah eppure per l'aumento a 2eu del biglietto era così presente

  • per me le metro sono fuori norma. prive di airbag e posti ancorati con il isofix. rompono tanto le palle agli automobilisti e questi del atm possono dare quello che vogliono e far del male ai trasportati. che banda. se succedeva a una compagnia di pulman, l avevano già indagata e chiusa

  • Ancora?!?! Ma basta!!! Assurdo, non tutti leggono MilanoToday, bisognerebbe mettere carrelli e fare annunci dove, quantomeno finché non si capisce il problema, si consigli di sedersi o reggersi meglio del solito... non esiste dai 3 casi in così poco!!

  • Cos'è una frenata "anonima"?

  • Pure le metro kamikaze

Notizie di oggi

  • Video

    Aler, case popolari "abbandonate": la denuncia dei residenti di via Lope de Vega

  • Attualità

    I ristoranti e gli street food più buoni di Milano: ecco la guida dello chef stellato Andrea Berton

  • Meteo

    Raffiche di vento a 90 Km/h, poi temporale e "neve tonda": meteo pazzo a Milano

  • Politica

    Spazio pubblico da assegnare: «Ma no ad associazioni contro aborto e unioni civili»

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Fabrizio Corona torna in carcere: avrebbe violato le disposizioni del tribunale

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Travolta da un treno in stazione a Locate, 30enne perde entrambe le gambe: treni in tilt

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

Torna su
MilanoToday è in caricamento