Buccinasco, gli scavi Arpa confermano: rifiuti abusivi nel campo destinato ai rom sinti

A settembre il vicepresidente del consiglio comunale Alberto Schiavone aveva denunciato a Milano Today la presenza di scarti edilizi, plastica e (forse) persino eternit.

Non sembrano incoraggianti le prime immagini degli scavi compiuti dall’Arpa nel terreno di via del Commercio, a Buccinasco, dove il vicepresidente del Consiglio comunale Alberto Schiavone aveva denunciato la possibile presenza di una discarica abusiva di rifiuti. Una tesi, quella dell’esponente 5 Stelle, che sembrerebbe avvalorata dalle foto scattate dopo gli scavi dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale, sollecitata proprio dallo stesso Schiavone anche attraverso la commissione antimafia di Palazzo Lombardia, che sulla vicenda ha aperto un fascicolo e chiesto un’interrogazione parlamentare.

VIDEO. Rifiuti illeciti sepolti sotto al campo destinato ai nomadi

La denuncia del vicepresidente del Consiglio di Buccinasco era arrivata a fine settembre, dopo che l’Amministrazione comunale, proprietaria del terreno di via del Commercio, aveva deciso di utilizzare il campo per ospitare la comunità rom di etnia Sinti residente nel piccolo comune alle porte di Milano, nomadi che attualmente occupano in modo abusivo uno spazio poco distante e che quindi andavano spostati in un’area adeguata. La decisione di destinare proprio quel campo alle roulotte dei Sinti ha tuttavia insospettito Schiavone, che in quel terreno aveva notato la presenza di numerosi detriti sepolti nel sottosuolo. Si trattava di scarti edilizi, plastica e altri materiali ad uso commerciale, che, secondo il consigliere 5 Stelle, potevano indicare la presenza di una discarica abusiva creata, con tutta probabilità dalla malavita locale di stampo ‘ndranghetista.

“Nessun altro potrebbe seppellire così tanti rifiuti da riempire un campo così grande - aveva dichiarato Schiavone il 25 settembre scorso, durante un sopralluogo con le telecamere di Milano Today - Ci sono punti in cui a occhio nudo si vedono scarti edili di tutti i tipi, si nota dai colori. Il mio sospetto, purtroppo, è che questo prato sia il teatro di uno smaltimento illecito di rifiuti speciali, e se fosse vero l'intero campo potrebbe esserne pieno. Il sospetto che c'entri la malavita locale è forte e non sarebbe di certo una novità per questo comune. Basti pensare all'inchiesta "Buccinasco più", quando nel 2010 si scoprì che la cosca di 'Ndrangheta Barbaro-Papalia aveva sepolto rifiuti tossici. Come se non bastasse l'amministrazione comunale vorrebbe trasferire in questo spazio i rom di etnia Sinti che ora campeggiano abusivamente poco distante. Si tratta di cittadini italiani regolari e residenti a Buccinasco, hanno il diritto di andare a vivere in un luogo sicuro, non certo in cima a una discarica abusiva”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sospetti che potrebbero ora trovare conferma dagli scavi dell’Arpa, documentati proprio dal politico con alcune foto pubblicate su Facebook. “Evidentemente dagli scavi condotti sotto la supervisione di Arpa stanno emergendo gravi indicazioni circa la presenza di rifiuti pericolosi nel sottosuolo - spiega ora Schiavone al telefono - Vista l’acclarata responsabilità delle organizzazioni mafiose su analoghi fatti rilevati nella zona di Buccinasco, per analogia, a mio parere, non si può che evidenziare che anche in questo caso ci potrebbe essere una responsabilità da parte delle stesse organizzazioni criminali, con grave danno per il nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento