menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La voragine

La voragine

Voragine in corso di Porta Romana: strada riaperta

La voragine si è aperta sabato

E' stata quasi completamente chiusa la voragine che si è aperta nel centro di Milano a causa del maltempo e corso di Porta Romana è tornato a essere interamente percorribile. Domenica è stato quindi ridotto lo spazio transennato e la strada è stata riaperta in entrambi i sensi di marcia. 

Sono rientrati nelle loro abitazioni i condomini degli stabili di corso di Porta Romana 124, via Vaina 2 e 4 che erano stati sfollati in seguito al cedimento della carreggiata di corso di Porta Romana. Il comune di Milano ha avviato i lavori di risistemazione e messa in sicurezza della strada che andranno avanti fino al suo completo ripristino. Il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e l’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza hanno seguito lo svolgimento dei lavori durante l’intera giornata. 

“L’amministrazione comunale, settore Lavori pubblici, assieme a polizia municipale, mm, protezione civile, vigili del fuoco e A2A si sono attivati da subito con decine di uomini per rispondere all’emergenza che si è creata in corso di Porta Romana. Pensiamo, ma ne saremo certo con le relazioni tecniche, che la causa del crollo della strada è dovuta a una paratia di legno, invece che in cemento armato, collocata nel terzo piano interrato dei box auto a 11 metri sotto terra: le piogge ne hanno provocato il cedimento con la conseguenza che è crollata la terra soprastante e la conseguente rottura della condotta dell’acqua situata sotto il manto stradale”. Lo ha dichiarato l’assessore Carmela Rozza. 

La falla nella strada si è aperta intorno alle 5.30 di sabato creando una voragine di circa 12 metri per 4. Per motivi di sicurezza sono state evacuate dai 3 stabili 30 famiglie.

I box auto sono di pertinenza dell’edificio situato al civico 124. L’intera opera fa parte di una convenzione stipulata dal comune nel ’99 che prevedeva l’abbattimento del Teatro di Porta Romana e la costruzione al suo posto di un edificio con i box interrati: l’impresa si impegnava a ricostruire il teatro nell’area collocata dietro il nuovo edificio. Nel 2005 arrivava il permesso di costruire, i lavori venivano completati nel 2009. Il comune ha avviato un contenzioso con l’impresa per la mancata realizzazione delle opere previste nella convenzione, in particolare il teatro, che è ancora in corso.

Nel 2012 ha poi deciso l’inibitoria per l’uso dei parcheggi e dopo il 7 luglio scorso, quando si è verificato un primo cedimento della strada, ha sollecito un intervento urgente nei box auto che è stato recepito due giorni fa con una delibera tardiva  dell’amministrazione del condominio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento