Cronaca Busto Garolfo / Via Giotto

L'inquilino al piano di sopra fa rumore all'alba, lui esce in cortile con una pistola: arrestato

È successo intorno alle 6 del mattino di venerdì in un'abitazione di via Giotto a Busto Garolfo

Aveva una pistola in pugno e stava urlando frasi sconnesse nel cortile della sua abitazione. Il motivo? Sembrerebbe che si stesse lamentando del rumore prodotto poco prima dell'alba dall'inquilino al piano di sopra. E l'epilogo sono state le manette, arrestato con l'accusa di detenzione illecita di arma da fuoco.

Alba movimentata quella di venerdì 23 marzo a in via Giotto a Busto Garolfo, hinterland milanese. Nei guai un cittadino albanese di 37 anni, pluripregiudicato, come riferito dai militari di via Moscova.

A lanciare l'allarme — intorno alle 6.30 — è stato proprio un vicino del 37enne che ha chiamato il 112. L'uomo è stato bloccato dai militari del nucleo radiomobile di Legnano nella sua abitazione, dove si trovava insieme alla compagna. Durante i primi istanti ha opposto resistenza: è nata una breve colluttazione, ma successivamente è stato accompagnato nella caserma di via Guerciotti a Legnano.

La pistola, risultata vera ma scarica, è stata trovata sotto al letto  della coppia. Nell'abitazione, inoltre, non sono state trovate munizioni. Per l'uomo sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inquilino al piano di sopra fa rumore all'alba, lui esce in cortile con una pistola: arrestato

MilanoToday è in caricamento