Tragedia a Trezzo sull'Adda, trovato un cadavere nel fiume: indagano i carabinieri

È successo sul ponte di via Sala nel primo pomeriggio di giovedì 17 ottobre

Immagine repertorio

Il cadavere di un uomo è stato ripescato dalle acque del fiume Adda nel primo pomeriggio di giovedì 17 ottobre a Trezzo, hinterland Nord-Est di Milano.

Tutto è accaduto intorno alle 12.32 quando un passante ha chiamato il 118 dicendo di aver visto una persona cadere dal ponte di via Sala. È subito scattata l'allarme e sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'elisoccorso, oltre ai vigili del fuoco, i carabinieri e gli agenti della polizia locale.

Il corpo è stato recuperato dagli uomini del nucleo Saf del comando provinciale di Milano poco dopo e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda. Secondo quanto trapelato l'ipotesi più accreditata sarebbe quella di un gesto volontario.

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 199 284 284 oppure online (qui), dalle 10 alle 24. Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al numero 06 77208977

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento