Parco Sempione, gli agenti gli chiedono i documenti e lui dà un calcio al cane poliziotto: denunciato

L'uomo è risultato essere irregolare in Italia e senza fissa dimora

Repertorio

Ha sferrato un calcio al cane della polizia perché gli stavano chiedendo i documenti. L'accaduto al Parco Sempione nel pomeriggio di lunedì 27 luglio. L'uomo, 37 anni, è risultato essere un senza fissa dimora irregolare in Italia.

Iscriviti al canale Youtube di MilanoToday: video e anteprime

Il 37enne, un cittadino della Costa d'Avorio, alla richiesta di esibire i suoi documenti ha appunto prima dato un calcio al cane e poi minacciato l'agente dell'unità cinofila. Dopo l'episodio è stato denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Sempre nel corso dei controlli all'interno del parco, gli agenti hanno trovato anche una 33enne originaria del Gambia intenta a vendere abusivamente vaschette di cibi e succhi da lei prodotti ad alcuni connazionali. La donna ha ricevuto una multa da 3mila euro per esercizio abusivo del commercio su aree pubbliche e un ordine di allontanamento per 48 ore.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento