Specializzati nel rubare camion da rivendere in Egitto: incastrati dall'operazione 'trasloco'

Sono stati individuati due capannoni, a Milano, in via Selvanesco, e Calcinato (Bs). Il fatto

Uno dei camion

Più di dieci furti di camion in due mesi. Un'attività florida sventata dai militari del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Sesto San Giovanni che ha arrestato sette persone e indagato 14 per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e al riciclaggio di automezzi.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza ha coinvolto cinque egiziani e due italiani, tra i 31 e i 56 anni. Gli arresti sono la conclusione delle indagini avviate dai militari dopo un furto di un autocarro, avvenuto nell’agosto 2016. Si trattava di un camion arrivato da Roma per un trasloco a Milano, un particolare che ha dato il nome all'intera operazione ribattezzata 'trasloco'. L’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti sulla strada dove il camion era parcheggiato, nei pressi di un hotel in viale Italia a Sesto San Giovanni, aveva permesso di appurare come, sia nel corso del furto, sia nei successivi transiti del mezzo attraverso il casello autostradale di Monza, e quello di Bergamo, fosse presente la stessa automobile scura, che si è poi appurato essere in uso alla banda. 

Video: ecco le immagini che hanno 'tradito' la banda

L’attività investigativa, condotta anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, ha consentito di individuare i membri del sodalizio, tutti gravati da precedenti specifici, autori di furti - principalmente di mezzi da lavoro - per spedire pezzi di ricambio in Nord Africa. Sono stati individuati due capannoni, a Milano, in via Selvanesco, e Calcinato (Bs), utilizzati come rimessa e luogo di smontaggio dei mezzi rubati.

Nel corso dell’attività erano già stati arrestati in flagranza altri due cittadini egiziani, sorpresi a smontare veicoli rubati, e un italiano per spendita di banconote contraffatte, mentre un secondo italiano, titolare di uno dei citati capannoni, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione.

Al termine delle operazioni, gli arrestati sono stati portati nel carcere di Monza, dove rimangono a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento