menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli a camion (archivio)

Controlli a camion (archivio)

Turni massacranti sui camion: indagato imprenditore

Secondo l'accusa, costringeva i suoi camionisti anche a 20 ore di guida al giorno

Un imprenditore di autotrasporti di Arconate (Milano) è stato indagato dai pm per avere obbligato i suoi camionisti a turni di lavoro terribili. Le indagini sono iniziate con alcuni controlli della polizia stradale, che ha raccolto le testimonianze di otto ex dipendenti. L'accusa è di violenza privata e omissione dolosa delle cautele per prevenire incidenti sul lavoro.

Turni di lavoro massacranti, anche di 20 ore al giorno senza cambio d'autista. E, peggio, occorreva portarsi dietro la tessera magnetica di un collega in modo che la scatola nera registrasse il (finto) cambio di turno. Almeno secondo quanto emerso dalle indagini e dalle testimonianze. C'erano perfino istruzioni su come comportarsi in bagno. Cellulare acceso, in modo che i titolari potessero accertarsi del tempo trascorso, e sei minuti al massimo.

La procura ha raccolto anche testimonianze, comprensibilmente di diverso tenore, di camionisti che ancora lavorano alle dipendenze dell'imprenditore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento