Cronaca

Camorra, scacco al clan Nuvoletta. Sequestri per 13milioni e 10 arresti

È il risultato dell'operazione «Mozzata», eseguita dai finanzieri del comando provinciale di Milano su disposizione del Gip del Tribunale di Napoli

Una pattuglia della guardia di finanza (immagine repertorio)

Dieci ordinanze di custodia cautelare, di cui tre in carcere. È il risultato dell’operazione «Mozzata», eseguita dai finanzieri del comando provinciale di Milano su disposizione del Gip del Tribunale di Napoli. Centro dell’operazione: dieci persone, indagate a vario titolo per associazione a delinquere di stampo mafioso, detenzione illegale di armi, traffico internazionale, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, trasferimento fraudolento di valori e reimpiego di denaro di provenienza illecita.

Le attività investigative, condotte dal Gico (Gruppo d'investigazione sulla criminalità organizzata) del Nucleo di Polizia Tributaria di Milano sotto la direzione della Dda della Procura della Repubblica di Napoli, hanno consentito di ricostruire la storia criminale di un esponente del clan Nuvoletta, nota famiglia del napoletano.

L'uomo, secondo quanto riportato in una nota delle fiamme gialle, avrebbe operato per anni nel settore del traffico internazionale di stupefacenti; successivamente avrebbe trasferito gradualmente i propri interessi economici, unitamente al proprio nucleo familiare, nella provincia di Milano, in particoalre a Pogliano Milanese. Proprio nell'hinterland Nord-Ovest avrebbe reimpiegato le cospicue risorse finanziarie illecitamente racimolate sviluppando molteplici attività imprenditoriali nel settore della ristorazione nonché nella produzione e commercio di prodotti caseari.

Gli accertamenti bancari e patrimoniali, eseguiti in collaborazione con il Sico (Servizio centrale investigazione criminalità organizzata) della guardia di finanza, hanno consentito di ricostruire nel dettaglio l’evoluzione degli investimenti e delle attività imprenditoriali riconducibili al principale indagato soprattutto in Lombardia e Campania.

Le forze dell'ordine, contestualmente all’esecuzione delle ordinanze, stanno procedendo nelle province di Milano, Napoli e Caserta a numerose perquisizioni nonché al sequestro di beni immobili e terreni, autoveicoli, conti correnti, complessi aziendali cavalli da corsa e capi bufalini, per un valore complessivo di circa 13 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, scacco al clan Nuvoletta. Sequestri per 13milioni e 10 arresti

MilanoToday è in caricamento