menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campo rom via Idro: famiglia nomade sequestra ragazzo malato

Un'intera famiglia nomade per evitare che la figlia continuasse a vivere con il proprio marito, un giovane rom di 23 anni, ammalato di poliomielite, ha sequestrato e segregato il ragazzo

Un'intera famiglia nomade, i Mayer, per evitare che la figlia continuasse a vivere con il proprio marito, un giovane rom di 23 anni, ammalato di poliomielite e quindi con elevate difficoltà motorie, non ci ha pensato due volte e tutti insieme, padre, madre, figlio, hanno sequestrato e segregato il ragazzo.

La figlia Mayer, 23 anni, per stare con lui, aveva abbandonato la casa paterna a Sarcedo (Vicenza) e si era trasferita al campo nomade milanese di via Idro, dove aveva sposato il ragazzo la scorsa estate.

Domenica 27 ottobre, intorno alle 23.30, in mezzo alla roulotte di via Idro si presenta l'intera famiglia arrivata dal Veneto con l'intenzione di riportarsi indietro la propria consaguinea. La ragazza, tutt'altro che succube al volere dei genitori, si rifiuta di lasciare il proprio marito. Il padre allora comincia pestarla a sangue con calci e pugni, arrivando perfino a strapparle i capelli. L'amore della giovane per il marito è più forte del dolore e con coraggio riesce a fuggire in strada. 

Ma i Mayer, non vogliono rincasare a mani vuote e caricano con la forza in macchina il genero portatore di handicap. Poi fuggono a tutta velocità verso Vicenza. La figlia, nel frattempo, s'imbatte su di volante e chiede aiuto. Immediate partono le ricerche congiunte: carabinieri e polizia cercano l'automobile che viene rintracciata dall'arma vicentina, a Sarcedo.

I militari irrompono nell'abitazione dei Mayer: il padre di 45 anni, Romeo, scappa dalla finestra (ed è tutt'ora ricercato) mentre la madre, Anna Teresa Hudorovich di 42 anni, e il figlio 22enne, Rian, vengono trovati in casa. Quest'ultimo stava minacciando con un coltello l'odiato cognato.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento