Molosso Amstaff sbrana un altro cane al parco: l'episodio a Cesano Boscone (Milano)

È intervenuta la locale di Cesano Boscone per accertare come sono andate le cose

Repertorio

Una scena terribile. Un molosso Amstaff che azzanna un cagnolino di piccola taglia e lo sbrana davanti agli occhi del padrone sotto choc. Una scena aberranti avvenuta sotto gli occhi di frequenta l'area cani grande dentro il parco Aldo Moro a Cesano Boscone (Milano).

È successo durante il weekend ma la notizia non smette di far parlare i cittadini del comune milanese. Su gruppi sui social c'è chi ha descritto la scena come terribile. Anche se sull'esatta dinamica dei fatti non c'è del tutto chiarezza. 

Cane morde e uccide un altro cane a Cesano Boscone

Qualcuno scrive che nell'area cani ci fosse per prima il cane più piccolo e che il padrone dell'Amstaff avrebbe introdotto il suo cane senza badare all'appello degli altri proprietari degli animali presenti. Chi sostiene che sia successo l'esatto opposto. Molti altri invece commentano il fatto accusando il proprietario del molosso di non aver saputo gestire il suo cane.

Poco importa. Di certo c'è che per il povero cagnolino azzannato non c'è stato nulla fare e che sul posto è intervenuta la polizia locale. «È stato terribile quello che abbiamo assistito, il cane correva per tutta l'area con il cagnolino in bocca, sono ancora sotto choc», ha riportato una testimone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento