rotate-mobile
Cronaca Porta Ticinese / Corso di Porta Ticinese

Milano, cane folgorato alle Colonne: «Il Comune fa i controlli ai faretti e ai tombini?»

L'interrogazione di Abbiati (Lega) alla giunta milanese

Approda in consiglio comunale il caso del cane Caos, morto folgorato nei pressi delle Colonne di San Lorenzo, a Milano, per colpa di una scarica elettrica. Il leghista Gabriele Abbiati ha scritto e depositato un'interrogazione al sindaco e alla giunta, che verrà prossimamente discussa.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio del 30 dicembre, con Milano ancora imbiancata dalla nevicata. E non si è trattato di un caso isolato: almeno altri tre cani sono morti per lo stesso motivo, due a Cesano Boscone e uno a Bareggio. Il giovane proprietario di Caos, il ventenne studente e modello Lapo, che era a passeggio con lui, l'ha portato immediatamente in una clinica veterinaria, ma non c'è stato nulla da fare; poi ha scritto un commovente ricordo su Facebook: «Caos è morto, tra le mie braccia, folgorato da un faretto della luce nel centro di Milano. Ultimo non è stato un sospiro, ma un grido di dolore disperato. Un grido che si diffondeva nella piazza, raggiungeva I volti, gli occhi delle persone intorno a noi».

Da quello che è stato ricostruito, Caos si è trovato intrappolato da una scarica elettrica di 170 volt rilasciata da un faro dell'illuminazione della piazza, rimasto senza coperture e a contatto con la neve e il ghiaccio. Qualcosa che non dovrebbe accadere. Così il consigliere Abbiati ha preso carta e penna per vederci più charo. E, nell'interrogazione a Palazzo Marino, chiede se è stata avviata una ricognizione di tombni, lampade e ogni altro "vettore di corrente" facilmente raggiungibile dagli animali, e se questa verifica avviene in modo regolare; e poi se il giovane proprietario è gà stato contattato dall'amministrazione, e se in casi come questo sono previste forme di risarcimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, cane folgorato alle Colonne: «Il Comune fa i controlli ai faretti e ai tombini?»

MilanoToday è in caricamento