Cronaca

Cesano, scoperto canile "campo di sterminio": proprietaria arrestata

Cani sporchi, carcasse di animali morti, spazi angusti: la polizia provinciale di Monza e Brianza ha scoperto un canile lager a Cesano Maderno. Denunciata la proprietaria

Una carcassa di cane trovata dalle forze dell'ordine

Cani sporchi, denutriti, che si sono letteralmente gettati sui secchi d'acqua una volta liberati (probabilmente bevevano pochissimo durante la giornata). Fetore indescrivibile, escrementi ovunque e, negli spazi esterni attigui, carcasse mal seppellite.

La polizia provinciale di Monza e Brianza ha scoperto e sequestrato, nei giorni scorsi, un canile abusivo nel comune di Cesano Maderno. Sono stati trovati circa una ventina di cani di razza, in prevalenza Border Collie e Pastori Maremmani, in stato di indicibile condizione.

Inoltre, nel retro del campo di addestramento sono state dissotterrate una decina di carcasse di cani morti a causa delle cattive condizioni in cui erano tenuti. È stato poi verificato che gli scarichi delle deiezioni animali  confluivano attraverso scarichi illegali nel terreno.

La donna, D.C. di 46 anni, che gestiva il canile abusivo e il campo di addestramento è stata denunciata per vari reati tra cui il maltrattamento di animali, lo scarico abusivo di liquami nel sottosuolo e lo smaltimento abusivo di rifiuti. Tutto il sito è stato posto sotto sequestro, i cani sono stati affidati ai canili comunali e saranno attivate immediatamente le procedure per trovare loro una sistemazione definitiva presso famiglie che ne faranno richiesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesano, scoperto canile "campo di sterminio": proprietaria arrestata

MilanoToday è in caricamento