rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Cagnola / Via Villapizzone

Aggredito col machete: fermato quarto membro della gang dei latinos

E' un 36enne del Salvador

Fermato il quarto giovane che, giovedì 11 giugno, ha partecipato all'aggressione a colpi di machete ai danni del capotreno Carlo Di Napoli e del suo collega Riccardo Marcello Magagnin su un treno nei pressi di Villapizzone, durante un litigio scoppiato in seguito a un normale controllo di biglietti.

Si tratta di Antonio Lopez Barraza: è un 36enne del Salvador, affiliato alla gang MS13 (come i suoi compagni) con il soprannome Pajaro Loco. Secondo quanto si apprende dalla squadra mobile, si è costituito. Nel frattempo, i tre complici (uno dei quali è reo confesso dei fendenti col machete) sono tuttora in carcere: per loro è stata negata la scarcerazione.

La squadra mobile stava monitorando da alcuni giorni l'appartamento del "fortino" di viale Bligny 42, dove il sudamericano vive. Mercoledì mattina Barraza è rientrato e, da casa, ha chiamato il 113 per costituirsi.

All'interno dell'abitazione gli agenti hanno trovato, tra l'altro, il fodero del machete, segno che lui ne è il proprietario. Le immagini di sorveglianza del treno sanciscono che Barraza ha partecipato - con calci e pugni - all'aggresione. Dopo il fatto è tornato a casa per lavare i vestiti e poi ha fatto perdere le sue tracce. Così come non c'è ancora traccia del machete.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito col machete: fermato quarto membro della gang dei latinos

MilanoToday è in caricamento