Urla "negro di merda" a un ragazzo che lo aggredisce: capotreno licenziato da Trenord

Il capotreno è stato licenziato per "comportamento non consono". Le immagini della rissa

La rissa a bordo del treno

Aveva trovato un ragazzo senza biglietto a bordo e aveva discusso animatamente con lui. Poi, proprio a quel giovane, a "scontro" ormai terminato, aveva urlato "negro di merda": un insulto che ora gli è costato carissimo. 

Trenord ha licenziato con effetto immediato Giordano Stagnati, il capotreno venticinquenne di Cremona che lo scorso 23 settembre era rimasto coinvolto in una rissa con un ventitreenne senegalese che viaggiava senza biglietto su un treno Brescia-Cremona

Video | "Negro di merda": la rissa costata il lavoro al capotreno

rissa treno licenziato-2

Il licenziamento, ha chiarito l'azienda, è a causa del "comportamento non consono alle mansioni proprie della sua figura professionale e dell'azienda che lei comunque rappresenta mentre indossa l'uniforme aziendale ed esercita funzioni di incaricato di pubblico servizio per conto di Trenord".  L'ex capotreno ha già impugnato il licenziamento senza preavviso e ha promesso battaglia legale perché - ha sottolineato il suo avvocato - "si stava difendendo da una rapina che effettivamente c'è stata". 

Quel 23 settembre, in effetti, sul convoglio qualcosa era accaduto, all'altezza di Bagnolo Mella. Il capotreno, stando a quanto ricostruito dai carabinieri - che avevano arrestato il senegalese per rapina -, era stato aggredito e rapinato di palmare e pos.

La versione dello straniero, supportata da una testimone oculare ascoltata da BresciaToday, era stata però diversa: il senegalese avrebbe - secondo la sua ricostruzione - fornito la carta di credito al dipendente Trenord per pagare il biglietto, ma lui per tutta risposta gliel'avrebbe buttata via. A quel punto, come mostrano le immagini, il ventitreenne si sarebbe scagliato contro il capotreno che lo avrebbe morso al braccio prima di urlare "Negro di merda". Proprio per quella frase adesso, Trenord ha detto addio al suo lavoratore. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento