Cronaca Maciachini / Via Carlo Imbonati

Milano, follia in via Imbonati: spacciatore picchia i carabinieri e fugge, due militari feriti

I carabinieri avevano cercato di fermarlo dopo una prima fuga. Due militari in ospedale

Appena ha visto i carabinieri ha buttato una bustina di cellophane. Poi, una volta fermato, non si è fatto problemi a scagliarsi con violenza contro quegli stessi carabinieri per guadagnarsi una via di fuga. 

Lunedì sera folle a Milano, dove uno spacciatore ha aggredito e ferito due militari che stavano cercando di bloccarlo. Tutto è iniziato verso le 20, quando un equipaggio della stazione Duomo ha notato in via Imbonati un uomo che, alla vista della loro auto, aveva buttato via un sacchetto. I carabinieri, dopo aver recuperato l'involucro, hanno scoperto che dentro c'erano venti grammi di cocaina e hanno così raggiunto il pusher per identificarlo. 

In un attimo la situazione è precipitata: lo spacciatore - descritto come un giovane nordafricano - ha colpito con calci e pugni i militari e si è poi dato alla fuga. I due carabinieri, entrambi 37enni, sono stati soccorsi da un'ambulanza del 118 e trasferiti al Niguarda: uno ha riportato una prognosi di dieci giorni per contusioni varie e l'altro venti giorni di prognosi per ferite e una lussazione a un dito della mano destra. 

Nella sua fuga il pusher ha abbandonato anche uno zainetto, sequestrato dai colleghi delle vittime, al cui interno c'erano 600 euro in contanti. I carabinieri, intervenuti sul posto con numerose auto, hanno a lungo dato la caccia all'uomo, che per il momento è riuscito a scappare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, follia in via Imbonati: spacciatore picchia i carabinieri e fugge, due militari feriti

MilanoToday è in caricamento