rotate-mobile
Cronaca Morsenchio / Via Romualdo Bonfadini

Blitz dei carabinieri nel campo rom: trovato un arsenale di pistole e proiettili nei bagni | Foto

Sequestrate anche targhe di auto rubate e cinque piante di marijuana. Il blitz in via Bonfadini

Pistole, caricatori e munizioni nei bagni comuni. Una mini serra con cinque piantine di marijuana in un container. E tutto intorno un tappeto di pezzi e targhe di auto, poi risultate rubate. 

Hanno trovato di tutto i carabinieri nel campo nomadi di via Bonfadini 39, passato al setaccio venerdì mattina dagli stessi militari.

Gli uomini dell’arma, ottanta circa - con l’aiuto dall’alto di un elicottero -, hanno controllato ottantanove persone - trentadue uomini, trentasei donne e ventuno minori - e hanno scoperto che sessantuno di loro erano già noti alla giustizia. 

Armi e marijuana nel campo rom - Foto

I risultati migliori, però, sono arrivati dalle perquisizioni. All’interno di una struttura usata come bagno comune dell’insediamento, i carabinieri hanno infatti trovato otto pistole - tutte risultate rubate durante alcuni colpi in appartamento -, caricatori e munizioni. Le armi saranno adesso analizzate, ma è probabile che siano state usate per rapine e atti criminali. 

Video | Il blitz dei carabinieri nel campo rom di Milano

I militari sono poi riusciti a mettere le mani su una serra per la coltivazione della marijuana, con tanto di apposito impianto di areazione ed illuminazione, che era stata nascosta in un container. Scoperti dai carabinieri anche alcuni reagenti chimici usati per la caratura dei metalli preziosi e targhe - settantacinque - e pezzi di auto rubate. 

Al momento, non risultano indagati né denunciati perché tutto il materiale sequestrato era stato nascosto in ambienti comuni e quindi per i carabinieri è stato impossibile individuare i proprietari. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri nel campo rom: trovato un arsenale di pistole e proiettili nei bagni | Foto

MilanoToday è in caricamento