Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Garibaldi / Corso Como

Un inseguimento, due arresti, cinque denunce: ecco la notte della movida di corso Como

In manette sono finiti un ladro e un uomo ricercato per una condanna a tre anni di carcere

Movida di corso Como al setaccio. I carabinieri della compagnia Milano Duomo, in collaborazione coi militari del terzo Reggimento Lombardia, hanno infatti presidiato la zona della movida di Milano nella notte tra sabato e domenica. 

Gli uomini dell’arma, in strada con pattuglie in moto e in auto, sono riusciti ad arrestare due persone e a denunciarne cinque tra le settanta identificate in totale. 

Il primo a finire in manette è stato un cittadino marocchino di ventotto anni, con precedenti e senza fissa dimora, accusato di tentato furto. Il giovane ha cercato di rubare il portafogli ad un ragazzo all’esterno di un locale, con la stessa vittima che ha reagito e si è subito messa all’inseguimento del ventottenne. Il marocchino, che ha cercato la fuga, è stato poi fermato dai carabinieri e arrestato. 

La stessa sorte è toccata ad un quarantaseienne originario della Repubblica di Mauritius, risultato essere destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Napoli per  associazione per delinquere, ricettazione, frode informatica ed indebito utilizzo di carte di credito. Fermato, l’uomo dovrà scontare poco più di tre anni di carcere. 

Guai in vista anche per due cittadini marocchini, due del Gambia e un tunisino, tutti risultati non in regola con le norme di soggiorno. Per loro sono già state avviate le procedure per l’espulsione dall’Italia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un inseguimento, due arresti, cinque denunce: ecco la notte della movida di corso Como

MilanoToday è in caricamento