menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contrabbandano 3600 tonnellate di benzina ed evadono quasi 3 mln: due arresti nel Milanese

A scoprirli la guardia di finanza di Bergamo. La sede di scambio era nel Milanese. Il carburante sequestrato ora sarà utilizzato, gratis, dai vigili del fuoco

Hanno contrabbandato dalla Polonia più di 4,28 milioni di litri di carburante, ovvero circa 3660 tonnellate, riuscendo a evadere 2,8 milioni di euro di tasse. Ma la guardia di finanza li ha scoperti e arrestati.

Ad essere sgominata, dopo una lunga indagine durata due anni, una banda con sede a Bergamo, ramificazioni in Polonia e Germania e luogo di scambio e stoccaggio a Melzo, nel Milanese. A finire in manette dieci persone, tra cui un pregiudicato di Trezzano sul Naviglio (Mi) e un uomo di Albairate (Mi).

Nell'ambito dell'operazione delle fiamme gialle sono stati anche sequestrati 17 tir, che venivano utilizzati per contrabbandare la benzina, portandola dall'estero in Italia per venderla a distributori ma anche aziende e società di trasporti.

Attraverso l'importazione illecita di oli lubrificanti e altri carburanti erano stati evasi quasi 3 milioni di imposte e accise. Sotto sequestro, oltre al profitto del reato, anche tutto il carburante che ora sarà utilizzato, gratis, dai vigili del fuoco.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento