Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Cristoforo Colombo

Dal barbiere tenta di pagare il conto con carte di credito non sue: scoperto e arrestato

In manette per indebito utilizzo di carte di credito è finito un cittadino egiziano di 34 anni

Si è tagliato i capelli e poi si è presentato alla cassa per pagare il conto ma quando ha tentato di saldare lo scontrino da 17 euro il titolare si è reso conto che la carta di credito utilizzata non era intestata al cliente. Come le numerose tessere che aveva nel portafoglio.

L'uomo si è insospettito e ha deciso di chiamare il 112 e riferire la situazione alle forze dell'ordine. Sabato mattina nel negozio di barbiere di via Cristoforo Colombo sono quindi intervenuti gli agenti della polizia di Stato che hanno appurato che il 34enne egiziano, risultato regolare in Italia e con un precedente penale per reati contro il patrimonio, fosse in possesso di carte di credito e pagamento non intestate a lui. 

Per questo motivo l'uomo è stato arrestato per indebito utilizzo di carte di credito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal barbiere tenta di pagare il conto con carte di credito non sue: scoperto e arrestato

MilanoToday è in caricamento