Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Carte d'identità elettroniche: boom di richieste a Milano nell'estate del 2018

Il documento cartaceo si rilascia solo in caso di estrema urgenza del cittadino

Repertorio

Sono 30 mila (quasi) le carte d'identità elettroniche emesse a Milano, dagli sportelli dell'anagrafe, dal primo giugno al 31 luglio. I numeri sono da record, e dovuti all'afflusso di molti milanesi che preferiscono rinnovare la carta prima di partire per le vacanze estive. Il record mensile è di giugno, con quasi 17 mila carte d'identità. La carta d'identità elettronica è distribuita a Milano dal mese di ottobre del 2016: quella cartacea viene ormai rilasciata soltanto in casi di estrema urgenza, ma ancora per poco: quando la carta si sarà esaurita, non ne verranno più stampate.

Nel 2017 sono state emesse, nel primo semestre, più di 28 mila carte d'identità cartacee e 63 mila elettroniche; nel 2018 i numeri sono stati rispettivamente di 8.700 e 85 mila. Il trend è chiaro. Ma la carta di identità cartacea ha anche il primato di documento più contraffatto d'Europa. Questo vuol dire che, con la sua "dismissione", caleranno drasticamente i furti di identità. In effetti la verifica dell'identità con il documento elettronico viene effettuata con una speciale applicazione con i dati, la foto e le impronte del titolare.

Nel contempo non vengono più registrate alcune informazioni a cui eravamo abituati con la carta d'identità cartacea: stato civile (che anche su quella cartacea era facoltativo), colore dei capelli e degli occhi e professione (che peraltro era registrata unicamente a fini statistici). Restano invece il luogo e la data di nascita, il sesso, la fotografia (in bianco e nero, come per la patente in formato tessera) e la statura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carte d'identità elettroniche: boom di richieste a Milano nell'estate del 2018

MilanoToday è in caricamento