Cronaca

I genitori lo riaccolgono a casa dopo le botte: lui li picchia ancora

Il fatto

Immagine repertorio

Maltrattamenti in famiglia. È l'accusa a cui deve rispondere un ragazo di 19 anni di Carugate arrestato dai carabinieri nella serata di domenica 30 luglio. Il giovane, come riferito dai militari del comando provinciale, avrebbe picchiato la madre e il padre. 

Non era la prima volta: già in passato aveva picchiato i genitori e per lui — dopo alcune denunce — era scattato anche l'allontanamento da casa. Scaduto il provvedimento del tribunale era ritornato a vivere con mamma e papà e nella serata di domenica si è accanito sia contro di loro e sia contro mobili e soprammobili dell'abitazione danneggiandoli. Tutto è finito quando la madre del 19enne, una donna di 53 anni, italiana, ha chimato il 112. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Vimercate che hanno arrestato il ragazzo, ancora tra le mura di casa.

Questa volta l'intervento dei carabinieri è culminato in un arresto e per il ragazzo si sono aperte le porte del carcere di Monza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori lo riaccolgono a casa dopo le botte: lui li picchia ancora

MilanoToday è in caricamento